Generali

  1. 09/06/2017 Split payment
     
    Dal 1° luglio 2017 Casse di previdenza private obbligate al versamento dell’Iva direttamente all’Erario.

    L’art. 1 del Decreto Legge 24 aprile 2017, n. 50 (manovra correttiva) ha esteso il meccanismo della scissione dei pagamenti (split payment) anche ai liberi professionisti e alle loro Casse di Previdenza private in quanto enti inseriti nel conto consolidato della Pubblica Amministrazione ai sensi dell’articolo 1, comma 3 della legge 31 dicembre 2009, n. 196.

    L’estensione decorre a partire dalle fatture emesse dal 1° luglio prossimo.

    Pertanto, a partire dal 1° luglio 2017 le fatture indirizzate all’Enpav saranno comprensive di IVA ma dovranno contenere l’indicazione “scissione dei pagamenti”, ancorché verrà pagato al fornitore solo l’imponibile.

    L’Ente provvederà periodicamente alla liquidazione dell’imposta da split payment direttamente all’Erario.

  2. 30/05/2017 Comunicato stampa Adepp

    COMUNICATO STAMPA


    Manovra, Adepp: “Bene Baretta su esclusione Casse di previdenza dal bail in” Necessario riparare quest’errore


    AdEPP, l’Associazione degli Enti Previdenziali Privati, esprime condivisione con l’intenzione manifestata dal sottosegretario al ministero dell’Economia Pierpaolo Baretta di correggere quanto prima la manovra-bis che rischia di danneggiare le pensioni dei professionisti italiani.

    Nell’ultimo testo del provvedimento sono state infatti giustamente escluse da eventuali bail-in le somme depositate in banca dai fondi pensione complementari ma sono stati dimenticati gli enti di previdenza obbligatoria.

    “Il risparmio previdenziale è frutto del lavoro dei professionisti e non può essere esposto a rischio – dice il presidente di Adepp Alberto Oliveti –. Corretto proteggere la previdenza complementare, sbagliato dimenticarsi di quella obbligatoria”.

    “Il diritto costituzionale alla pensione non può essere lasciato in balìa dei salvataggi bancari – continua Oliveti –. Siamo fiduciosi che la politica si mobiliti al più presto per garantire i professionisti, come hanno già fatto finora autorevoli esponenti delle istituzioni”.


    Roma 30 maggio 2017

     

  3. 16/03/2017 Elezioni Delegati Provinciali Enpav

    Esito elezioni Delegati provinciali Enpav

     

    Si sono concluse le elezioni dei Delegati provinciali Enpav.

    I 100 Ordini hanno completato le operazioni di voto che li ha visti impegnati nei mesi di gennaio e febbraio.

    Sono stati presentati solo due ricorsi ed il Cda dell’Ente ha accolto quello  avverso le elezioni del Delegato dell’Ordine di Salerno. Come previsto nel Regolamento elettorale, il ricorso non sospende l‘efficacia del risultato elettorale, pertanto il Delegato di Salerno neoeletto rimarrà in carica con pieni poteri fino alla nuova elezione

    Rispetto alla composizione precedente, sono 29 i Delegati neoeletti di cui 9 sono donne. Sui 100 Delegati, sono in tutto 18 le rappresentanti delle professioniste.

    Aumenta il gruppo dei giovani colleghi che hanno meno di 40 anni.

    L’Assemblea dei Delegati, nella sua nuova composizione, sarà convocata per la prima volta alla fine del mese di aprile per l’approvazione del Bilancio di Esercizio 2016 e l’elezione del Presidente, del Vice Presidente, del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale. L’Assemblea si svolgerà in due giorni, come previsto dal Regolamento elettorale.

    Elenco dei Delegati

  4. 30/01/2017 Il Sole 24 Ore - Enpav: un percorso in continua crescita


    Tante le novità dell’ultimo quinquennio per chi è iscritto e per chi si iscriverà.

  5. 10/01/2017 Elezioni Delegati Enpav per il quinquennio 2017/2022
    L’Enpav ha trasmesso a tutti gli Ordini provinciali una circolare esplicativa e tutta la documentazione di supporto per lo svolgimento delle operazioni elettorali per il rinnovo dei Delegati provinciali Enpav, che dovranno tenersi entro il 28 febbraio del 2017.
     

Amministrazione Trasparente